VALLISNIERI, Antonio

Nuove osservazioni, ed esperienze intorno all'ovaja scoperta ne' vermi tondi dell'uomo, e de' vitelli...(Legato con:) Esperienze, ed osservazioni intorno all'origine,

sviluppi, e costumi di varj insetti, con altre spettanti alla naturale, e medica storia...Padova, Stamp. del Seminario, appresso Gio. Manfrè, 1713, 2 opere in un vol. in-4, pp. (16), 184; (12), 232. Leg. coeva p. perg., tit. ms. al dorso. Con complessive 15 tav. inc. in rame f.t. (10 nella prima opera e 5 nella seconda; secondo Sabia dovrebbero essere rispettivamente 3 e 12). Prima edizione di entrambe le opere, delle quali il Sabia (Opere di A. Vallisneri, nn. 97 e 98) afferma: «(la prima) è un importante saggio sulla parassitologia, con interessanti osservazioni sui vermi esistenti nel corpo umano: Vallisneri continua la descrizione delle varie sue scoperte intorno alle uova di vermi che alloggiano nel tubo gastroenterico di animali. Parla di un nuovo liquore da schizzare dentro i vasi corporei, per rintracciarne le varie diramazioni. Cita la storia di una fanciulla nata senza cranio e con un pezzo di carne al posto del cervello. (Nella seconda) l'autore tratta della mosca dei rosai, e lancia un'idea nuova sulla divisione generale degli insetti, sul loro modo di nascere. Parla della nascita della pulce, dall'uovo ai suoi sviluppi. Parla dei vermi delle pecore, dei montoni, delle capre, dei daini e dei cervi, e alla fine tratta dell'estro dei buoi e traccia l'anatomia dello struzzo». Lo stesso Sabia ci fa sapere che "questa edizione vallisneriana (delle "Nuove osservazioni, ed esperienze") fu esaurita alla vendita, per cui fu ristampata nel 1726 con la Giunta di lettere medico-fisiche" Importante assieme di due opere scientifiche del grande medico e naturalista reggiano (1661-1730). Ottimo esempl. Cat. Vinciana n. 1770.
€ 2.000