()

Officio della BV Maria per tutti i tempi dell'anno....

con le dichiarationi e spiegazioni dell'Abate Alessandro Mazzinelli dedicato alli gloriosissimi Santi Gioacchino ed Anna. In Roma, Appresso Gioacchino e Gio. Giuseppe Salvioni, 1756,

in-8, pp.  IV, 20 nn, 407, (1). Testo stampato in rosso e nero, antiporta inciso in rame da Van Westerhout , typis Salvioni su disegno di J. Passarus che raffigura la cacciata di Adamo ed Eva dal Paradiso Terrestre, 13 tavole incise in rame da Van Westerhout, J. Frey, C. Allet, Frezza ecc. Macchia d'umido presente nella parte inferiore di alcuni fogli. Magnifica legatura romana coeva in pieno marocchino rosso cupo, riccamente decorata in oro ai piccoli ferri, al centro dei piatti medaglione in grande raggiera con il busto della Vergine Maria, ricchi fregi oro al dorso a nervi.   I simboli della Passione, quali la croce, le tenaglie, ilmartello, la scala, la lancia e la spugna associati ad altri simboli religiosi, compaiono frequentemente in legature della seconda metà del Settecento e della prima metà dell'Ottocento entro un ovale raggiato. Le legature Salvioni, con le loro brillanti decorazioni , eseguite su libri stampati a Roma furono ordinate dalla casa Salvioni che stampò alcuni libri per il Vaticano. Tale bottega godette del privilegio papale per la pubblicazione di numerose opere di devozione. Artistica legatura Salvioni attribuita al laboratorio di Giovanni Gorini, stimato artigiano attivo a Roma dal 1755 al 1785 (cfr Piccarda Quilici).   

€ 1.900