SAVONAROLA.

Operetta molto divota... sopra edieci comandamenti didio: diricta alla madonna, o uero badessa del monasterio delle Murate di Firenze

nella quale si contiene laexamina depeccati dogni [!] & qualunque peccatore: che e utile & perfecta confessione. Firenze, (Gian Stephano di Carlo da Pavia), 23 Ottobre. 1508,

in-8, ff. 26 n.n., legatura d'amatore in marocchino nocciola, titolo oro al dorso. Grande silografia al titolo (mm 98x87) raffigurante l'incontro di Savonarola, accompagnato da un frate, con un gruppo di Murate, il tutto entro bella struttura archiettonica e racchiuso da una cornice fogliacea a fondo nero. In fine legno (mm 98x88) con Cristo crocifisso tra la Vergine, San Giovanni e la Maddalena. Terza edizione (la prima apparve presso il Morgiani e Petri tra 1495 e 1496) di questa guida alla confessione indirizzata alla Badessa del Monastero delle Murate. Mentre il celebre ''Confessionale'' savonaroliano è esposizione per i ministri del Sacramento, questa ''Operetta'' è invece rivolta a chi deve essere confessato. Bell'esemplare, malgrado il nome dell'autore sia stato censurato sul titolo.

Ridolfi, 132 p. 76. Gruyer pp. 34-35 e 149-151. STC p. 615. Adams S- Olschki, Choix 5283. Landau 146. Schnitzer II, 354. Sander 6805 5.500