(TORINO - Statuti e Norme)

ORDINI POLITICI DELLA MOLTO ILLUSTRE CITTA' DI TORINO.

(Ivi:) Per Luigi Pizzamiglio, MDCXXV (1625), in-8 grande (mm 200x147), pp. 120, (32), stemma simbolo della città con corona, in silografia, sui due titoli, vari capilettera decorati. Legatura in cartonato rustico d'epoca, titolo manoscritto su tassello al dorso. Importante codice d'inizio seicento contenente molte norme e leggi emesse dalle autorità torinesi, che regolavano le varie attività artigianali, industriali, commerciali, professionali, sociali, etc, della capitale subalpina. Una vasta sezione del trattato, nella seconda parte, concerne gli Organi Politici dell'Arte degli Orefici e Argentieri e dei commercianti di oggetti preziosi. Le punizioni inflitte ai trasgressori erano stabilite in pene corporali. Importante e assai raro trattato, insolito, mancante a molte bibliografie. Ottimo esemplare. Manca al Manno-Promis. Biblioteca del Senato I, CCU.
€ 2.000