Osservazioni intorno ad una lettera su la scoperta del Nuovo Mondo

Firenze, s. n., 1811. (Con:) Galleani Napione, G.F. - Capponi, Gino. Osservazioni sull'Esame critico del primo viaggio d'Amerigo Vespucci al Nuovo Mondo, Firenze, s. n., 1812,   

2 volumi in-16, pp. 16; 33, entrambe in cartoncini azzurri coevi. Rari libelli, censiti in pochissime biblioteche italiane. Il primo testo era stato letto dal Canovai (1740-1788) all'Accademia Etrusca di Cortona il 15 ottobre 1788, suscitando un vivace dibattito, attribuendo a Vespucci il merito di scoperte ascritte invece a Colombo, nonché di esser giunto nelle Americhe un anno prima di questi. I due si conobbero comunque a Siviglia nel 1489. La seconda operetta fu pubblicata dal Capponi (1792-1876) , non senza spiccate rivendicazioni campanilistiche, durante il soggiorno fiorentino. In entrambe intervenì il Galleani Napione, storico in genere attendibile, ma che qui con troppa frequenza per focoso amor patrio” sosteneva che Colombo fosse nativo di Cuccaro in Monferrato, oltre al suo primato nei confronti di Vespucci.  (Lievi aloni).

 

 Cfr. Sabin. Censite nel Fondo Uzielli della Biblioteca Riccardiana e alla J.Carter Brown University.

€ 550