OLMO, Marco Antonio

Physiologia Barbae Humanae.

In tres sectiones diuisa, hoc est de fine illius philosophico, & medico. Bononiae, apud Ioannem Baptistam Bellagambam, 1601, in folio, pp. (20), 1-72, 81-317, (1; completo. Il salto di numerazione è dovuto al fatto che il fascicolo K venne omesso in tutti gli esemplari). Legatura coeva in p. perg. floscia, titolo al dorso ms. in bella grafia dell'epoca. Titolo in rosso e nero con la armi di Pietro Aldobrandini, cui l'opera è dedicata; con 1 grande silografia a p. 169, raffigurante le proporzioni tra il volto e la lunghezza delle sopracciglia affinchè queste non ostacolino l'angolo visuale. Edizione originale di questo curioso trattato, unico nel suo genere: diviso in tre libri affronta dal punto di vista medico e fisiologico il problema della natura della barba e dei peli, attingendo anche a fonti quali Crisippo, Diogene, Agostino, Lattanzio... Scarse sono le notizie relative all'autore: originario di Padova, dovette trasferirsi a Bologna ove G. B. Bellagamba editò la maggior parte delle sue opere. Autore già nel 1599 di un volume sulla barba (Opinio...de fine medico barbae humanae, Modena Gadaldini, 1599), nel 1601 pubblicò un trattato sull'utero (Uterus muliebris, Bologna Bellagamba, 1601). Ottimo esemplare di non comune opera (censita in sole 4 biblioteche italiane). Ex-Libris di ''Hon.ble Arthur Dillon'' con stemma araldico e motto ''Dum Spiro Spero'' della famiglia Dillon. STC XVII sec., II, 926. Krivatsy 8425.
€ 5.000