BIRINGUCCIO, Vannuccio

Pirotechnia nella quale si tratta non solo della diversità delle minere, ma anco di quanto si ricerca alla pratica di esse,

e che s'appartiene all'arte della fusione, o getto de metalli. Far campane, artiglierie, fuochi artificiati...Nuovamente corretta, e ristampata, con le figure appropriate...Bologna, Gioseffo Longhi, 1678,

in-8, pp. (32), 630 (le ultime 15 di indici), legatura coeva p. perg., tit. ms. al dorso. Sul titolo le armi del marchese Giuseppe Montecuccoli cui l'opera è dedicata da parte di Natale Doriguzzi. Il lungo proemio è dedicato dall'a. a Bernardino Moncellese da Salò. Nel testo vi sono 84 vignette silogr. riproducenti strumenti e fasi della fusione dei metalli, fornaci, alambicchi, campane, armi, ecc. Pregevole e non comune edizione seicentesca (la prima era apparsa nel 1540) della più attraente opera di tecnologia pratica del XVI secolo, la prima e più celebre sulla metallurgia e mineralogia, la lavorazione a fuoco, con riferimenti anche all'alchimia.

Michel-Michel I, p. 167. D.B. It. vol. 10, pp. 625-631. Mieli, Scienziati ital., I, pp. 20-24:.'' prima opera organica relativa a tutto un gruppo di scienze applicate che sia stata pubblicata nel Rinascimento».
€ 1.700