MATISSE, Henri

Poèmes de Charles d'Orleans manuscrits et illustrés par Henri Matisse.

Paris, Ateliers Murlot Frères -Tériade Editeur, 1950, in-folio (410 x 262 mm), 54 fogli sciolti entro copertina d'editore illustrata, astuccio. Illustrato da 100 litografie originali a colori, una delle quali firmata sulla lastra ''Henri Matisse 3/43''. Firma autografa dell'artista a lapis sul foglio di giustificazione della tiratura. Matisse lavorò a questo libro nel 1943 a Nizza, ma non fu soddisfatto delle prove di Martin Fabiani, ed affidò 7 anni più tardi la stampa a Tériade. Il testo fu manoscritto da Matisse: ''Nelle notti insonni su ampi fogli ricopia ad inchiostro le ballate, le canzoni ... poi controrna ogni poesia con le matite grasse colorate ... ripetuti araldici gigli di Francia e altre di volti, con gli stessi pastelli'' (Mingardi). Tiratura di 1230 esemplari numerati, n,930, ''sur papier vèlin par les papeteries d'Arches''. A proposito del libro, cosi' Matisse scrisse a Raymond Escholier: ''Il pittore e lo scrittore devono agire insieme, senza confusione, ma in parallelo. Il disegno deve essere un equivalente plastico del poema''. Perfetto esemplare di pregiato ''livre d'artiste''. Allò Paris, Collezione Mingardi, p. 202-3. ''In no other of Matisse's books does one feel the same sense of the artist's pleasure in his work as he plays here his subtle games with children's crayons'' (Barr, pages 272-273, 560). Chapon 297-98; Rauch 174; Duthuit 28; Ray, The Artist & the Book 202.
€ 5.300