LIPSIUS, Justus

Poliorceticon sive de machinis, tormentis, telis, libri quinque.

Ad historiarum lucem. Editio altera, correcta et aucta. Antuerpiae, ex. officina Plantiniana, apud Io. Moretum, 1599, in-4, pp. 223, (1); leg. perg. mod. tit. ms. al dorso. Marca tip. sul tit., grandi iniz. silogr. Dedica all'Arcivescovo ed Elettore di Colonia Ernesto. Seconda edizione (la prima era apparsa presso lo stesso stampatore nel 1596), con 45 figure inc. in rame. Importante opera dello studioso belga Joest Lips (1547-1606), giurista, poligrafo e storico particolarmente interessato agli studi sulla Roma antica, sull'archeologia e sulle cose antiche in generale. STC., Dutch Books, 119. Adams 798. Cokle 672.
€ 3.000