Prières des Fêtes a l'usage des Israelites français, portugais et espagnols. Hébreu-français. Traduction par A. Ben Baruch Créhange.

Paris, à la Librairie Israèlite, 1861-1864,

7 vol. in-8 piccolo (164x114mm), in splendida ed artistica legatura del primo '900 in marocchino granata, riccamente decorato in oro al dorso e ai piatti, dentelles interne e tagli dorati, sguardie in raso verde. Importante legatura eseguita a Torino e firmata "Vezzosi", ovvero il più raffinato legatore torinese della seconda metà dell''800. I volumi, fanno parte della collana "Prières des fetes a l'usage des israélites francais, portugais et espagnols", sono in testo bilingue francese ed ebraico e sono dedicati alle feste ebraiche di: Pasqua, Kippour (in 3voll.), Soukoth, Haschana e Pentecoste. Serie non comune, in perfetto stato di conservazione, in bellissima legatura torinese.(Margherita Nebbia, 2013:) “Non si hanno sufficienti notizie per delineare un profilo biografico di Massimiliano Vezzosi, la sola traccia della sua attività è costituita dai repertori commerciali ottocenteschi: il nome dell'artigiano ricorre spesse volte nelle guide torinesi e regionali. Sembra che la sua bottega fosse una delle principali legatorie della città ... al nome dell'artigiano la Guida Paravia fa seguire difatti i titoli di ufficiale cavaliere, cavaliere della Corona d'Italia e cavaliere dell'Ordine d'Isabella la Cattolica. Se si considera che con il cavalierato della Corona d'Italia erano insigniti alcuni dei più importanti artisti piemontesi – da Federico Pastoris ad Alberto Maso Gilli, da Rodolfo Morgari a Costantino Sereno – nonché alcune delle più rinomate maestranze artigiane locali, come la manifattura di Guglielmo Ghidini, si può intuire come il Vezzosi fosse una figura di primo piano nel panorama artistico regionale".

€ 2.600