FIRENZUOLA, Agnolo

Prose di M. Agnolo Firenzuola.

In Fiorenza, appresso Lorenzo Torrentino Impressor Ducale. Con Privilegi, 1552,

in-8, pp. 430 (ma con errore di numerazione da pag. 271 a 291, testo completo, mancano in fine tre fogli: uno con il Privilegio e due bianchi). Carattere corsivo, impresa dei Medici sul titolo, numerose grandi iniziali ornate in silografia. Legatura settencesca in pieno marocchino granata, filetti oro sui piatti, dorso a nervi ornato, tagli dor., dent. int. (cerniere deboli). Seconda edizione (prima 1548, Giunti) di importante testo letterario, elegante ed ameno, diviso in sette capitoli: "Discorsi de gli animali. Ragionamenti amorosi. Epistola in lode delle donne. Novelle otto. Discacciamento delle Lettere. Dialogo della bellezza delle Donne". Agnolo Giovannini, detto Firenzuola (di Firenze, 1493-1545), assai amato dai contemporanei, fu pure Abate di Vallombrosa. (Margini bianchi del foglio di titolo rifatti).

Moreni, Annali del Torrentino, p.208, XIII. Gamba, n.455 ''rara''. Adams, I, 501
€ 2.100