(RISORGIMENTO)

Prospetto della Costituzione d'Inghilterra colla nota de' pari ed un cenno sulle tasse.

Milano, Gio. Bernardoni, corsìa s. Marcellino, num. 1799, 1814, in-16, pp. 44, broch. edit. (I fascicoli. sono inseriti uno dentro l'altro). Disamina della costituzione inglese scritta nel 1784 e divisa in due parti: nella prima l'Autore si sofferma sulla ''libertà pubblica'' ovvero la ''bilancia tra il potere del Parlamento e quello della Corona'', nella seconda tratta la ''libertà individuale'' ovvero il funzionamento della macchina della giustizia. L'anno di pubblicazione è fondamentale perché tra il maggio e il luglio del 1814 Milano visse un periodo, tra la rinuncia al trono Viceré Eugenio ed il passatto del Lombardo-Veneto alla dominazione austriaca, di grande afflato verso un regime costituzionale. In quella breve finestra molti rari opuscoli, come il medesimo, furono pubblicati per spiegare, analizzare e confrontare le varie costituzioni d'Europa, con particolare attenzione nei confronti del sistema anglosassone ormai maturo da cinque secoli.
€ 190