()

Qur'an, English The Alcoran of Mahomet, translated out of Arabique into French, by the Sieur Du Ryer . . . and newly Englished

London, printed, Anno Dom. 1649.

In-8 (160x120), pp. (20), 405, (15); leg. antica piena pelle. Antica firma di possesso ms, G. Gregory, 1735 , nel margine superiore del foglio di titolo; ex libris, William Joseph Connery, al contropiatto superiore. Prima edizione in ottavo della prima traduzione inglese del Corano, uscita in contemporanea all'edizione in quarto. Fu redatta da Andrew du Ryer nel 1647 sulla traduzione francese. Comprende: The translator to the Christian; The French Epistle to the Reader; A Summary of the Religion of the Turks…and the whole text of the Qur'an in English. Completa dell'ultimo capitolo spesso mancante: "A needfull caveat or admonition for them who desire to know what use may be made of, or if there be danger in reading the Alcoran"

Andrew du Ryer (1580-1660) fu celebre orientalista e diplomatico, prima a Costantinopoli e poi ad Alessandria, dove fu console. Fu interprete di Luigi XIII e pubblicò alcune traduzioni da opere orientali e la prima traduzione integrale del Corano in una lingua viva - essendo le precedenti in Latino - "for the satisfaction of all that desire to look into the Turkish vanities" (dal titolo). Il libro fu interdetto dal Council of Conscience su insistenza di San Vincenzo de' Paoli. Edizione rara e di grande importanza per l'introduzione dell'Islamismo in Gran Bretagna. Buon esemplare, malgrado alone d'umido sugli ultimi 10 fogli. Ex-libris William J. Connery, al titolo firma G.Gregory 1735.

 

 Wing K747; ESTC R200452.

€ 4.500