DELFINO, Domenico

Sommario di tutte le scienze.

Venezia, Gabriele Giolito de Ferrari, 1565,

in-8 (mm ,  pp. 360, al frontespizio marca tipografica, capilettera istoriati, testatine e fregi tipografici xilografici,  legatura coeva in pergamena, titolo manoscritto al dorso, tagli leggermente spruzzati di rosso.  Seconda edizione di opera resa affascinante dal suo contenuto e dalla sua storia testuale. Si tratta di un trattato sullo scibile umano, i temi spaziano dall'aritmetica, alla filosofia, alla politica, all'economia fino alle arti magiche. Ma l'opera, libera traduzione della Vision deleytable de la philosophia y artes liberales dello spagnolo Alfonso de la Torre, subì accuse di vero e proprio plagio: leggenda vuole che il figlio di Delfino avrebbe trovato il manoscritto originale spagnolo e, dopo averne curato la traduzione, avrebbe attribuito l'opera al padre senza fare alcun riferimento allo scrittore quattrocentesco spagnolo. Gli stessi spagnoli dimenticarono la vera paternità del trattato, ristampando l'opera con il nome di Delfino. Testo sicuramente accattivante, "essendo steso nella forma ora affatto inusitata d'una visione, dove l'intelletto e l'ingegno, percorrono per vie generali tutto lo scibile divino ed umano; con molte altre allegorie e sogni..." (Bongi). . Buon esemplare con alla sguardia anteriore e al titolo nota di possesso manoscritta del medico "Carlo Arpino di Poyrino". 

  Bongi I, pp. 503-5. Riccardi I, 402: «Bella e rara edizione». . Smith, Rara arithmetica, p. 275. Biblioteca magica Casanatense, 1263. Olschki, Coix VI, 6429. Ebert, 23039. Cantamessa, III, n. 8059: ''prima edizione in italiano e prima edizione attribuita a Domenico Delfino''.

€ 750