CHABRAEUS, Dominicus

Stirpium icones et sciagraphia.

Cum scriptorum circa eas consensu et dissensu: ac caeteris plaerisque omnibus quae de plantarum natura, natalibus, synonimis, usu & virtutibus, scitu necessaria. Genevae, typis Phil. Gamoneti & Iac. de la Pierre, 1666,

in-folio, pp. (24), 661, (13), legatura coeva p. perg. rigida, tit. ms. al dorso a nervi. Dedica dell'a. al principe Giorgio, duca di Wittemberg. Con un magnifico antiporta inc. in rame da Francesco Diodati raffig. Diocleziano e Salomone che sorreggono un drappo recante il titolo. Opera illustrata da alcune migliaia di silografiche delle piante (generalmente 6 per pagina). Prima edizione di quest'importante magnifico erbario che sostanzialmente costituisce una sintesi della ''Historia plantarum universalis'' di Johann Bauhin pubblicata nel 1650-51, del quale Dominique Chabrée era stato collboratore. Di ogni pianta si fornisce il nome classico latino ed il corrispettivo in tedesco, fiammingo, francese ed italiano e si descrivono le principali caratteristiche ed usi. Bell'esempl. (antica nota di possesso cancellata sul titolo, con conseguente piccola abrasione della carta; alcune lievi usuali ingialliture).

Caldesi 78. Nissen 345. Pritzel 1650. Graesse II, 111.
€ 3.300