(OSSERVAZIONI)

sui principi fondamentali del preteso Sistema Democratico dedicate al merito insigne dell'ill.mo e rev.mo monsignore conte Omobono Offredi vescovo di Cremona

Cremona, dalla tipografia de' fratelli Manini, 1799, in-8, pp. 110, (2), graziosa legatura coeva in carta decorata a piccoli fiorellini rosa. Prima ed unica edizione di opera di controversa attribuzione: generalmente avvicinata alla personalità dell'abate Isidoro Bianchi è invece dal Lancetti nella sua ''Bibliografia cremonese'' attribuita a Monsignor Giovanni Careno, vicario del vescovo di Cremona. Ed appunto ad Omoboni Offredi, vescovo della città, venne dedicata l'opera. Trattato in cui l'a. discorre dei vantaggi della Monarchia e della Democrazia. Ottimo esemplare, in barbe. Melzi, II, 298. Lancetti, Bibliogr. Cremonese, 317.
€ 300