ANGELUS CARLETUS DE CLAVASIO

Summa Angelica de casibus conscientiae.

Chivasso, Jacobinus Suigus de Suico, 1486, in-4, ff. 375 (su 388, mancano: il primo f. bianco segn. +1, il f. +6 di testo preliminare, lo Z8 bianco e l'ultimo fascicolo di 10 ff. con il Registro dell'opera), leg. coeva p. cuoio decorata con fregi a secco su piatti in assicelle, dorso rifatto nel XVII secolo con tassello granata. Minuto car. gotico su due colonne; f.2r: ''Ep.la F.Hieronymi Tornieli lectoris: Ad R. p.F.Angelum de clauassio pntis operis Auctorem....'', f.7 recto.: ''Incipit summa angelica...'', f. 375 recto, colophon: ''Iacobinus de suigo de sancto Germano ....Impressum hoc opus Clauassi Anno Christiane salutis. M.cccc. octuagesimo sexto tertio idus may. Feliciter impantibus Innocentio octauo pontefice maximo & Karolo ill.mo duce quinto sabaudie pedemontaneque regionis''. Editio Princeps della famosa Summa, opera utilissima per i confessori ed i moralisti, odiata da Lutero e dallo stesso nel 1520 fatta bruciare nella pubblica piazza. Primo e unico libro impresso a Chivasso nel 400; lo stampatore J.Suigo di S.Germano Vercellese, intrusse l'arte della stampa nel suo paese natale nel 1484, quindi a Vercelli nel 1485 ed in Chivasso nel 1486; si trasferì quindi a Torino ove fu attivo per vari anni. Il famoso teologo francescano, beato, nacque l'anno 1411 e morì nel convento di Cuneo nel 1495, ove le sue spoglie sono tuttora conservate e venerate. Importante e raro documento tipografico, pur con le mancanze (dichiarate) e lievi gore d'acqua. (Allegata curiosa lettera del 1904 in cui l'esemplare viene presentato dal Lister, Companion of the Imperial Service Order, ad un certo Mr. Elias). BMC VII, 1111. GK 1923. Goff A-718. H-C. 5382. Proctor 7323. Polain (B9 205. IGI n.559.
€ 4.000