HINCHLIFF, Thomas W.

Summer months among the Alps: with the ascent of Mont Rosa.

London, Longmans, & Roberts, 1857, in-8, pp. XVI, (2), 312, leg. edit. in percallina marrone con bordure a secco e fregio in oro agli angoli dei piatti, tit. oro al dorso. Con 4 litografie a colori inc. da T. Picken (suggestive vedute del Monte Rosa, Wetterhorn, Matterhorn, Ghiacciaio Widstrubel) e 3 mappe in azzurro ripieg. f.t. (Oberland e massicci del Rosa e del Bianco). Prima edizione di quest'opera classica dell'età dell'oro dell'alpinismo, ''récit de trois étés passés dans les Alpes en 1854, 1855 et 1856, en parcourant le Valais, l'Oberland et les environs du Mont-Blanc'' (Perret). Le pp. 197-260 (capp. X-XII) sono dedicate in particolare a Chamonix ed al territorio del Monte Bianco. In fine vi è un'nteressante appendice d'argomento glaciologico ''in cui l'autore confronta le teorie di Forbes con quella di Tyndall e Huxley, pubblicata quell'anno'' (Garimoldi). L'autore (1825-1882) fu uno dei principali alpinisti britannici, noto soprattutto per aver scalato per la prima volta il Weissmies nel 1859 con Leslie Stephen ed eser stato uno dei fondatori e presidente dell'Alpine Club. Ottimo esempl. Perret 2267: «rare et recherché». Garimoldi n. 45. Meckly 092. Neate H96. Mathews 307. ACL 154. Durio n. 835.
€ 1.300