BESSON, Jacques

Theatrum Instrumentorum et Machinarum.Cum Francisci Beroaldi figurarum declaratione demonstrativa.

Lugduni, apud Barth. Vincent, 1578,

in-folio (mm 400x270), ff. (64, segn. A-Q4). Pregevole legatura dell'epoca in pergamena. Titolo entro larga bordura architett. silogr. con grottesche e figure allegoriche, dedica di Giulio Paschali all'imperatore Francesco, prefazione di Francesco Beroaldo, tavola schematica, esplicativa dell'impaginazione delle incisioni; seguono le magnifiche 60 incisioni a piena pag. con a fronte il testo descrittivo, corredato di testatina, iniziale e fregio silogr.; disegnate dall'architetto Androuet du Cerceau, queste straordinarie tavole raffigurano una curiosa varietà d'invenzioni e di macchine per uso pratico (strumenti di ogni genere, compresi i musicali, idranti, torni, apparecchi di sollevamento ed agricoli, carri e carrelli per trasporti pesanti, mulini e pompe). Bella ed accurata edizione (probabilmente la quarta in latino; la prima apparve forse ad Orléans nel 1569) di questa famosa e rara opera francese sulla tecnologia e la meccanica nel XVI sec. Esempl. marginoso assai bello (alone di polvere nel margine del frontespizio, alone nell'angolo inf. esterno della metà dei fogli); provenienza:al contropiatto un ex-libris 900esco ed uno 800esco inciso di Thomas Philip Earl de Grey, Wrest Park.

Thorndike, Magic and Experim. Science V, 594-5. Mortimer, French XVI Cent. Books, n. 56-58. Bassignana L.,La cultura delle macchine, n. 1582.

€ 4.500