LEUPOLD, Jacob

Theatrum Machinarum Generale.Schau-Platz Des Grundes Mechanischer Wissenschafften, Das ist: Deutliche Anleitung Zur Mechanic oder Bewegungs-Kunst, Darinnen nicht nur Die Funff einfachen Rust-Zeuge...1724.

Leipzig, auf Rosten Bernhard Christoph Breitsopfs und Gohn, neu aufgelegt 1774,

in-folio, pp. (20), 188, (4), legatura coeva in pelle, titolo e fregi oro al dorso a nervi. Illustrato con 71 interessanti tavole f.t. incise in rame (la tav. XLV è posposta alla 46) raffiguranti macchine e strumenti meccanici, ripiegate in modo da consentirne una più agevole consultazione. Ristampa del primo volume dell'edizione originale del 1724 di quello che è considerato il trattato di meccanica più vasto e importante del principio del XVIII secolo. La monumentale opera di Leupold (1674-1727), fu edita in sette volumi tra il 1723 e il 1727, è organizzata secondo un sistema enciclopedico in cui si riassumono le conoscenze tecnologiche dell'epoca e in cui l'autore descrive il suo progetto di macchina calcolatrice a corsa variabile. Buon esemplare del primo volume, a sé stante e completo.

Brunet III, 1033.

€ 1.900