MONTI, Vincenzo

Tragedie.

Roma, presso Gioacchino Puccinelli a SS. Salvatore delle Coppelle, 1788,

in-8, pp. (4), 280, medaglione silografico al titolo, esemplare impresso su carta azzurrina; leg. coeva m. pelle tit. oro e fregi al dorso. L'opera comprende: ''Aristodemo, tregedia. Con un discorso del Signor Abate Gioacchino Pessuti, un Esame critico dell'Autore, e i Pentimenti della Tragedia'' (pp. 172) e ''Galeotto Manfredi Principe di Faenza. Tragedia'' (pp. 173-280). Trattasi della prima edizione collettiva delle due tragedie (l'Aristodemo era apparso nel 1786, Galeotto Manfredi in questo stesso anno 1788), contenente anche il ''Discorso'' del Pessuti (pp. 89-105), l'interessantissimo esame critico dell'autore sopra l'Aristodemo'' (pp. 106-129) ed i ''Pentimenti'' (pp. 130-172) che, peraltro, mai andarono a modificare il testo definitivo. Queste aggiunte secondo il Bustico (n. 90), erano apparse in un'edizione dell'Aristodemo impressa dal Pulcinelli l'anno precedente, ma il vol. che egli descrive ha solo 74 pp. Bell'esemplare impresso su carta azzurrina. Raro.

Ediz. sconosciuta al Bustico. Gamba 2617, note.
€ 260