LOMAZZO, Giovanni Paolo

Trattato dell'Arte della Pittura, Scoltura, et Architettura,

diuiso in sette libri, ne' quali si discorre de la proportione, de' moti, de' colori, de' lumi, de la prospettiua, de la prattica de la pittura, et flnalmente de le historie d'essa Pittura.. Con una tauola de' nomi de tutti li pittori, scoltori, architetti, & matematici antichi, & moderni. Milano, P.Gottardo Pontio a instantia di Pietro Tini, MDLXXXV (1585), in-4, pp. (40), 700, (2, errata corrige), capilettera illustrati. Leg. posteriore in m. pergamena, titolo al dorso a nervi. Ritratto dell'autore in ovale silogr. all'inizio del libro I. Dedica a Carlo Emanuele I di Savoia. Seconda tiratura della prima edizione, di questo celebre libro, considerato ''la Bibbia del Manierismo''. Lomazzo (Milano 1538-1600) concepì l'opera come una fonte universale per i pittori ed influenzò enormemente tutta la critica artistica europea. Gli ultimi due capitoli sono di fondamentale importanza per lo studio del manierismo e per le notizie sui pittori milanesi. Il primo libro tratta delle proporzioni del corpo umano e degli ordini architettonici; il secondo delle passioni; il terzo dei colori, il quarto della luce e dell'ombra; il quinto della prospettiva lineare; il sesto ha per materia l'applicazione pratica delle regole esposte in precedenza; l'ultimo è un utile trattatello d'iconografia. Mentre l'edizione con frontespizio datato 1584 era in corso di stampa l'editore ricompose qualche foglio del primo fascicolo, con aggiunte al titolo . Esemplare assai fresco di libro fondamentale nella storia dell'arte. Schlosser-Magnino pp. 395. Blunt pp. 138-159. Cicognara 159 . Berlin Cat. 4612. Hoepli 1278. Predari 439. STC. 391. Adams L-1419.
€ 2.800