ESOPO

Vita di Esopo Frigio, Prudente & faceto favolatore. Tradotta dal Signor Conte Giulio Landi. Al quale di nuovo sono aggiunte le Favole di Esopo...alle quali di nuovo sono aggiunte molte altre di alcuni belli ingegni. 

In Torino, ad istanza di Gio. Manzolino, MDCXXXXV (1645),

in-12, (130x75 mm), pp. 413, (15), legatura coeva in piena pergamena floscia. Con due frontespizi figurati e 147 vignette (di mm 35x50 ca.) silografiche n.t., alcune più volte ripetute, iniziali ornate e finalini. Pregevole edizione della Vita e delle Favole di Esopo nella traduzione italiana a cura del piacentino Giulio Landi, apparse rispettivamente per la prima volta presso i Giolito nel 1545, e a Venezia, Bariletto, 1569 (DBIt 63, pp. 385-389). Edizione figurata di eccezionale rarità - come tutte quelle di Esopo, di estrema deperibilità in quanto date in lettura ai bambini; nessun esemplare di questa edizione torinese è censito in biblioteche pubbliche italiane. Inoltre appare straordinario sottolineare che i legni sono gli stessi utilizzati nell'edizione latina apparsa a Biella presso Mondella nel 1549 e 1550 (Bersano Begey, II, 913-14). Queste deliziose matrici xilografiche, dall'indubbio sapore popolare, sopravvissero per oltre cento anni e vennero riutilizzate in questa edizione in volgare. Buon esemplare (antiche note di possesso ms. al titolo e in fine ''Gioanni Pietro Reynaudo'').

Manca a Michel-Michel, a B.M.STC Italian XVII secolo, al Canavesio, Tipografia del 600 in Piemonte.

€ 3.200