BENZI, Giulio

non datato 1940 ca. Disegno su cartoncino (cm 30x20,5) eseguito a china acquerello con rialzi a tempera. Al verso del disegno si legge: Prova. ''ciò detto partì come una freccia. Gonfiò le gole sollevò ondate alte come montagne, e in meno di un'ora disperse e distrusse la flotta dei danesi e dei Sassoni.'' Giulio BENZI (1907 – 1955) insieme all'amica Giuseppina Reposi ed al grande maestro Carlo Carrà ha contribuito a far conoscere Quargnento e il suo territorio ovunque. Inizio a dipingere a 10 anni. Si interessò alla pittura di Castrati e Paoloucci, nella sua pittura sono evidenti gli influssi dei ''sei di Torino''. Partecipò alle Promotrici torinesi e alle esposizioni del Circolo degli Artisti (1941-1944).
€ 600