S. JACOBUS

Canivet con miniatura.

Area austro-bavarese, fine sec. XVII - prima metà sec. XVIII. Raffinato canivet di provenienza conventuale, con laborioso intaglio realizzato au canif su pergamena e cornici in prezioso oro zecchino. Ricco di simboli religiosi, quali l'otto rovesciato che indica l'infinito e il cuore sormontato dalla croce che rappresenta il sacro cuore di Gesù. La miniatura raffigurante S. Giacomo risulta particolarmente raffinata per realizzazione e stesura di colore. Area austro-bavarese, fine sec. XVII - prima metà sec. XVIII. Michele Falzone del Barbarò, Santi di Pizzo, Torino, Daniela Piazza Editore, 1983,
€ 1.550