CANTELLI da VIGNOLA, Giacomo

Il Piemonte, sotto il nome del quale vengono compresiil Ducato d'Aosta, Principato di Piemonte, la Signoria di Vercelli, il Marchesato di Susa e di Saluzzo, l CONTEA D'Asti e il Canavese.

L'anno 1691 die 25 Ottobre,

4 fogli (mm 102x54), rinforzati al verso con carta giapponese, di particolare impatto estetico. La carta deriva da quella del Borgonio (''Carta di Madama Reale'', 1680) alla quale aggiunge la catena montuosa che separa la Valsesia dal Vallese, ed è caratterizzata da un realistico disegno delle montagne che dona una visione del rilievo molto plastico. Curioso notare che nel cartiglio di dedica al Cardinal Albani in alto a sinistra le Alpi sono descritte ''hor ride (anche in disegno)''. Il Cantelli fu cartografo e geografo alla corte di Francesco II d'Este a Modena a partire dal 1685. Tra le sue opere si ricordano due mappamondi andati perduti e tutta una serie di carte geografiche poi raccolte nel ''Mercurio Geografico'' nel 1692. Esemplare con alcune macchioline e aloni d'umido.

Aliprandi, Le grandi Alpi nella cartografia, 54.
€ 1.200