D’AZEGLIO

Mercante di belle Arti in Torino. Firmata R. d’A. f. 1819.

(Torino, Lit. Festa, 1819). Incunabulo litografico di Roberto d'Azeglio (Torino 1770-1862), artista di pluriforme ingegno, scrittore, pittore, caricaturista, fondatore della Pinacoteca Sabauda, illustre consigliere per le belle arti del Re Carlo Alberto. Il foglio a pieni margini misura mm 600x450 (la figura in bianco-nero 400x300): rappresenta in caricatura un mercante ambulante di antichità e oggetti vari, di brutto aspetto, sovraccarico di dipinti, strumenti, sculture, ecc. Straordinario foglio e incunabulo litografico di estrema rarità che non risulta presente nelle raccolte d'arte a Torino. In ottimo stato (alone d'umido nel margine inferiore). “Scherzo pittorico di Roberto d’Azeglio, caricaturale e ironica raffigurazione di un personaggio preda della passione per le belle arti” (in P.G.Dragone, Pittori-arte-cultura figurativa 1800-1830, p.206 con riproduz. presa dal presente esemplare). Stella, Pittura e scultura in Piemonte pp.6-12.
€ 2.400