PITTERI, Alvise

Studio di mani.

III. Venezia, 1760. Incisione in rame (cm. 22,5x31 e ampi margini). Tratta da Piazzetta, G.B. Studi di Pittura già dissegnati da Giambattista Piazzetta, ed ora con l'intagli di Marco Pitteri. Venezia, 1760. Prima edizione postuma voluta da Giovanni Battista Albrizzi. L'attività del Piazzetta negli ultimi anni di vita fu dedicata alla produzione di disegni, molti dei quali usciti dai torchi dell'amico G.B. Albrizzi. L'editore veneziano aveva commissionato all'artista una serie di disegni per un edizione ad uso di chi quest'arte ''o per e per diletto desidera di apprendere i fondamenti''. Sei anni dopo la morte del piazzetta uscì quest'opera grazie alla collaborazione di due valenti incisori quali Alvise Pitteri e Francesco Bartolozzi. Questa tavola è celebre in quanto venne plagiata dal longaronese Niccolò Cavalli (1730-1822).
€ 200