Vue perspective de l'isle de S. George majeur, vers la Place de S. Marc à Venise.

Parigi, 1740 ca.

Incisione da matrice in rame (mm. 300x420 e margini), abilmente colorata da mano coeva: veduta prospettica animata da numerosi personaggi. Queste «vues d'optique», dai colori molto vivaci, con cieli azzurri digradanti verso un orizzonte più chiaro, strade e piazze con una prospettiva accentuata, se opportunamente predisposte con intagli, forature e controffondature, erano presentate al pubblico all'interno di apparecchi ottici semplificati dal pantoscopio, allo zogroscopio, dalla lanterna magica al mondo novo.

 Cfr. Maria Adriana Prolo - Luigi Carluccio. Il Museo Nazionale del Cinema di Torino. 1978, la ricercata prima pubblicazione relativa al nascente Museo della Mole Antonelliana.  C.A. Minici Zotti, Il Mondo Nuovo. Le meraviglie della visione dal '700 alla nascita del Cinema, 1988.

€ 500