VASARELY, Victor

Zebra Zambo.

Snt (ma fine anni '70) Serigrafia a colori (cm 80x60) firmata e numerata a lapis dall'artista (42/250). Composizione con zebre su scacchiera blu, rossa, marrone, viola, verde. Esemplare in perfetto stato di conservazione. Victor Vasarely (Pécs, 9 aprile 1906 – Parigi, 15 marzo 1997) pittore e grafico ungherese. È stato il fondatore del movimento artistico dell'Op art, sviluppatosi negli anni '60 e '70 e, insieme a Bridget Riley, il principale esponente. « La posta in gioco non è più il cuore, ma la retina, e l'anima bella ormai è divenuta un oggetto di studio della psicologia sperimentale. I bruschi contrasti in bianco e nero, l'insostenibile vibrazione dei colori complementari, il baluginante intreccio di linee e le strutture permutate [...] sono tutti elementi della mia opera il cui compito non è più quello di immergere l'osservatore [...] in una dolce melanconia, ma di stimolarlo, e il suo occhio con lui. »(Victor Vasarely) Bénézit, XIV, pp. 59-61.
€ 2.000