ZOPPOLA, Famiglia

Manoscritto in pergamena, 30 marzo 1713,

in-8 (mm 225x160), ff. 22 n.n. vergati al recto e verso in leggibile grafia settecentesca, rigatura a secco; bella leg. coeva in p. pelle, filetti ai piatti con terminazioni angolari vegetali e grande medaglione centrale, il tutto in oro (lievi restauri ai piatti). Prima pagina con incipit miniato in oro e raffigurazione di un leone rampante, simbolo della Repubblica Veneziana. Con il presente documento Giovanni Cornelio, Dux Venetiarum, conferma la cessione di alcuni beni, con relativo elenco, alla famiglia Zoppola nel marzo del 1730 in cambio del giuramento di fedeltà alla Repubblica. Signori indiscussi del centro in provincia di Pordenone accumularono numerosi beni, tranto che nel loro castello, eretto intorno al 1000, lavorarono tra gli altri artisti come Tiepolo e Pietro Longhi. Importante documento della politica veneziana e dei signori di Zoppola nel Settecento.

€ 850