Cremona - STATUTA CIVITATIS

CREMONAE accuratius quam antea excusa, et cum archetypo collata.

Additis quamplurimis...Cremonae, apud Christ. Draconium et Petrum Bozolam, 1578. - (Legato con:) STATUTA Vener. Collegii Dominorum Iudicum civitatis Cremonae. Ivi, apud Christ. Draconium, 1575,

2 opere in un vol. in-folio, leg. ottoc. m. marocch. e ang., dorso a nervi con tit. e fregi oro.- I) pp. (12, le ult. 2 bb.), 312 (l'ult. b.), (56). Tit. racchiuso in bordura silogr., stemma della città al centro della stessa pagina, iniz. silogr., marca tipogr. in fine, car. rom. per il testo e corsivo per i tit. delle rubriche. Gli Statuti, compilati nel 1387-88 ed entrati in vigore nel 1390, sono riuniti per materia in dieci gruppi: Statuta generalia (la parte preponderante del vol., in 651 rubriche, fino a pag. 208); seguono Statuta Mercatorum, Decreta Franc, Sfortiae, Taxae instrumentorum, Nonnulli ordines Senatus, Provisiones Navigij, Prov. annonae, Prov. aggerum et Dugalium, Ordines carceratorum, Ordini del governo della città di Cremona. Seconda edizione con alcune aggiunte (dopo la prima del 1485) dell'antico testo, di fondamentale importanza e rarissima. - II) pp. (28), 8. Marca tip. sul tit. Car. corsivo per il testo, tondo per i tit. dei 33 capp., emanati da Filippo, re di Spagna e delle Due Sicilie, ed approvati il 19 dicembre 1575; segue elenco dei 36 giudici viventi, componenti il collegio ed infine lo ''Stylus causarum civilium''. - Esempl. bellissimo.

I) Manca a Bologna, Cinquecentine Trivulziana. Cat. Senato II, 313-4. Manzoni II, 155. Fontana I, 412. STC. 203. Adams C-2927. - II) Manca ai repertori consultati (Cat. Senato II, 319, registra ristampa del 1619).

€ 1.700