Valtellina - RAGIONI

del Marchese di Bagno circa il mal successo della Piazza di Tirano in Valtellina. Con le risposte del Segretario del Duca di Feria.

Ms. s.d. (1625 ca.). Documento di 8 ff. (num. 104-111 in raccolta più ampia), leg. cart. Sul recto del primo f. titolo, più in basso bellissmo piccolo fiore ed elaborata iniz. ad inchiostro di china. In chiarissima grafia cancelleresca. La sostanza del documento è dichiarata all'inizio: «Sarà imputato il Marchese di Bagno di non havere domandato il soccorso dello Stato di Milano tanto à tempo che potesse esser nella Valle prima che arrivassero le armi de' Francesi...». Il documento si allaccia ai fatti riferiti nella scheda precedente: i Francesi, dopo il massacro dei protestanti valtellinesi del luglio-agosto 1620, decidono d'intervenire a fianco delle Leghe dei Grigioni e, anche per colpa del Marchese di Bagno, nel 1624 entrano a Poschiavo e Tirano ed occupano la Valtellina.
€ 1.000