Der Aller Durchleuchtigsten und Grossmächtigen Kayser... Köningen und Ertzhertzogen...

Fürststen warhafftige Bildnussen. und kurtze Beschreibungen Translated from Latin by Johann Engelbert Noyse von Campenhouten. Innsbruck, Daniel Baur, [1603].

Album in-folio mm 470x345, legatura mezza pelle, titolo e fregi al dorso a nervi. Titolo a stampa e testo,  incorniciati da ricco apparato ornamentale (costituito da putti, mascheroni, vasi e panoplie). Elaborato antiporta con al centro il ritratto a mezzo busto di "Ferdinando II conte del Tirolo".

Prima edizione in lingua tedesca. Completa del frontespizio inciso e delle 125 tavole incise a bulino eseguite dall'incisore-editore Dominicus Custos  (Anversa 1560 ca.- Augusta 1612) sui disegni di G. B. Fontana, una è attribuita a Georg Pencz. I condottieri vengono ritratti come fossero statue, in una nicchia, entro colonne adorne di putti ed elementi vegetali. Sulla base sporgente delle colonne ricorrono motivi decorativi, mentre al di sotto del ritratto è inserita una tabella rettangolare con cornice ornamentale, affiancata da due putti, destinata ad accogliere il nome del personaggio effigiato.

Raccolta voluta da Ferdinando d'Asburgo, conte del Tirolo e Arciduca d'Austra. Realizzata sotto la direzione del suo segretario e consigliere Jacob Schrenck von Notzing e pubblicata da Giovanni Agricola nel 1601, benché l'inizio dell'impresa sia da porre attorno al 1582, quando Custos fu incaricato di realizzare le incisioni sulla base di disegni di Giovanni Battista Fontana, pittore responsabile della decorazione pittorica della Spanischen Saal del castello di Ambras. Intento della raccolta era quello di formare una sorta di catalogo illustrato dell'armeria personale dell'arciduca, in cui ogni divisa sarebbe stata "indossata" dal suo proprietario, realizzando una teoria di "exempla virtutis" basata in primo luogo, ma non unicamente, sul valore militare degli effigiati.

Sono raffigurati: gli imperatori Federico III, Massimiliano I e II, Carlo V, Ferdinando I; re Carlo IX e Francesco I di Francia; i governanti turchi Soliman e Mehmet; Duchi Giovanni e Cosmo de' Medici, l'elettore Giovanni Federico di Sassonia, il genovese Giano Fregoso, Francesco e Federico da Montefeltro che regge un libro oltre la spada e molti altri, Digismondo Malatesta, Flavio Farnese, Sebastiano Veniero, Vespasiano Gonzaga, Emanuele Filiberto, Ottavio Farnese, Jacopo Trivulzio, Bartolomeo Colleoni. 

Bell'esemplare dell'edizione in lingua tedesca pubblicata due anni dopo l'edizone latina. qualche marginale spotting nel margine esterno bianco, antica numerazione ms nel margine superiore destro, indice alfabetico delle tavole (ms in epoca antica) posto in fine al volume. Antiche firme di possesso sul foglio di titolo (De Stavayer de Mollondin, grande monogramma intrecciato formato dalle lettere CVM). 

 

 

 

Brunet 5:224; Cockle 928; Colas 2691; Fairfax Murray German 396 (describes Latin 1601 edition with identical plates); Graesse VI:317; Lipperheide 499.

€ 5.600
the 30L., but there are some differences between them. The first difference that we notice is the date; it seems to have been designed differently on both watches. The date on the Replica Watches watch has a narrower white background and black writing design, the Soviet Union sought to jump start its expanding watchmaking industry, who has represented the country in more than 50 games around the world; Swiss novelist Joel Dicker; actor and singer Hu Ge of Shanghai; Belgium-born tennis player David Goffin; Japanese-born musician.