VALERIUS MAXIMUS, Gaius

Dictorum factorumque memorabilium exempla.

Adiecto Indice propriorum nominum, rerumq. Memoria... Lugduni, Iacobus Giunta, 1536,

in-8, pp. 443, (20) di indici, splendida legatura coeva in p. marocchino bruno, con ricchi fregi a secco su dorso a nervetti (abili antichi restauri alle cuffie e agli spigoli), piatti decorati in oro e a secco con doppio ordine di bordure ornate da semicerchi al centro e dentelle in oro agli angoli, tagli dorati. Elegante edizione in corsivo assai rara, mancante a Baudrier. Grande classico di erudizione divulgativa, l'opera riunisce aneddoti ripresi da Erodoto, Senofonte, Cicerone, Livio, Varrone in particolare e 95 categorie di vizi e virtù. Gli exempla furono utilizzati dai retori, per per dare peso alle loro argomentazioni nei loro discorsi. Esemplare marginoso, con nota di possesso secentesca al titolo, qualche fioritura e alone d'umido agli ultimi fogli; alcune pertinenti chiose manoscritte dell'epoca.

€ 4.400