Discorsi sopra i primi cinque libri di Cornelio Tacito. Con una tavola copiosissima delle materie più notabili. 

In Fiorenza, Per Filippo Giunti, 1597,

in-8, pp. fronstespizio con armi araldiche medicee in xilogr., (8) di dedicatoria e avviso al lettore, (1) bianca con vignetta al recto, 672 (ma 674 per errore di stampa, p.409 erroneamente num. 407 e così le seguenti), (1) bianca von vignetta al recto, (90) di indici, (4) di errata, registro e colophon. Iniziali ornate e finalini. Legatura coeva in p. pergamena con unghie, tracce di antichi lacci, titolo ms. al dorso, anticamente restaurato in pergamena. Edizione originale, piuttosto rara, dei primi cinque libri degli Annali di Tacito, tradotti e commentati del nobile medico mantovano Cavriani (Mantova 1536 - Pisa 1606), archiatra di Caterina de Medici. Discreto esemplare, con usuali bruniture e tre minimi strappi marginali, numerose le note ms. coeve ai margini dei fogli e un lungo appunto all'occhietto.

 Adams, C1193; Camerini II, 242;

€ 910