I Romani nella Grecia

Londra, 1798,

In-8, pp.54,2 brochure muta coeva. Vittorio Barzoni, originario di Lonato nel bresciano, studiò a Padova e visse a Venezia.  Alla caduta della Repubblica veneziana fondò una gazzetta, L'Equatore, che iniziò le pubblicazioni proprio il 16 maggio del 1797 giorno dell'entrata delle truppe francesi a Venezia.  Nell'ottobre 1797, pubblicò questo lavoro, dove per lui i Romani sono i francesi rapinatori e i Greci sono gli italiani, colti e civili. Il pamphlet fu un successo: ebbe più di dieci edizioni in due anni (tutte anonime e con luogo di stampa e stampatore falsi) e fu tradotto in francese, inglese e tedesco. «Ne riceveva molta molestia il generalissimo [Buonaparte]» — scrisse Carlo Botta — «e ne cercava per ogni dove l'autore e le copie. Ma più il perseguitava e più era letto». Prima edizione, ottimo esemplare a pieni margini.

€ 170