CHABASSIUS, Amandus

Institutionum dialecticae liber, quo Aristotelis, Ciceronis, recentiorumque philosophorum preceptiones, ad diligenter disserendum necessariae stylo explicantur dilucido.

Parisiis, ex typ. Matthaei Davidis, 1549,

in-4, ff. (4), pp. 70 (2 bianchi in fine mancanti), legatura coeva in pergamena, foglio antico di riutilizzo come rinforzo cucitura posteriore, impresa tipografica al titolo, iniziali ornate. Prima ed unica edizione di quest'operetta filosofico-filologica in cui l'autore, noto solo per questo componimento, confronta e spiega le posizioni di Aristotele, Cicerone e di altri filosofi più recenti relativi alle istituzioni della dialettica. Esemplare con tracce d'umidità al margine superiore dei fogli di opera estremamente rara censita in sole quattro biblioteche pubbliche italiane. 

Manca allo STC. Adams, C 1312.
€ 800