AUDOT, Louis-Eustache

La Cuciniera di città e di campagna o nuova Cucina economica che contiene Tavola di vivande secondo l'ordine de’ messi ...

Utensili, strumenti e nuovi metodi, con figure. Cucine Francese, Inglese, Alemanna, Polacca, Russa, Spagnola, Provenzale, Italiana e Gotica ... Prima versione italiana ... Accresciuta delle cucine Polacca e Russa, di 120 nuove preparazioni. Torino, Libreria della Minerva Subalpina, 1845,

in-8, pp. (26)-524 (con numerazione da pagina 9) legatura coeva in mezza pergamena, titolo in oro su tassello. Audot rinnega le esagerazioni della gastronomia napoleonica, proponendo una cucina più semplice, per dare un aiuto alle donne. L'opera, che portò influenze francesi nella cucina piemontese, è illustrata da un antiporta a colori con la disposizione di due insalate e altre 110 figure n.t.  raffiguranti posate, piatti di portata e pietanze. Un capitolo tratta delle ''Cantine e de' Vini, e delle diligenze che richieggono'' Esemplare, ben conservato, a pieni margini, qualche brunitura e tracce del tempo.

Nessun esempl. in biblioteche piemontesi. Paleari, 48. Westbury, 16.
€ 550