La Sainte Bible, qui contient le vieux et le Nouveau Testament, suivant la version ordinaire des Eglises Reformées, revue sur les Originaux, & retouchée dans le language

In-4 (mm 250x210), pp. (6), 708; 154; 210; 323, testo su 2 colonne. Bella legatura dell'epoca in piena pelle, dorso a 4 nervi con titolo entro bordura con fregi su tassello rosso.

Non comune edizione della Bibbia curata dal teologo protestante Jean-Frédéric Ostervald (1663-1747). Fu Pastore a Neuchâtel dal 1699 fino alla morte, e 13 volte decano della classe dei pastori tra il 1700 e il 1739. Soprannominato "il Grande O.", divenne una figura centrale della chiesa neocastellana della seconda metà del XVIII sec. in quanto artefice di un gran numero di riforme che toccarono la catechesi, la liturgia, la formazione al ministero e l'esercizio della carica pastorale. Assunse posizioni critiche nei confronti dell'ortodossia, "rimproverandone una teologia troppo astratta e una pratica del culto poco propizia a una vera devozione, temi sui quali si scontrò a più riprese con i teologi bernesi e zurighesi". Fu sostenuto e incoraggiato dal ginevrino Jean-Alphonse Turrettini e dal basilese Samuel Werenfels, con i quali  formò quello che fu chiamato all'epoca il "triumvirato elvetico".

 Alcune lievi arrossature sparse e piccole macchie di inchiostro al margine superiore delle ultime carte (circa 30). Esemplare ottimo.

€ 550