PELLICO

Le mie prigioni.

Torino, presso Giuseppe Bocca, 1832, In-8, pp. (6), 339, (1). Legatura coeva in mezza pelle titolo e filetti oro al dorso, tagli marmorizzati. Edizione originale de ''Le mie prigioni'', in cui l'autore racconta la sua esperienza di detenzione presso i Piombi di Venezia prima e lo Spielberg di Brno dal 13 ottobre 1820 al 17 settembre 1830 dove era stato recluso per avere aderito ai moti carbonari. L'opera fu stesa dal 1831 al 1832 e godette subito di molta popolarità sia in Italia che all'estero. Il 1º sett. 1832 veniva firmato il contratto: per 900 lire piemontesi l'autore cedeva al Bocca il diritto di stampare e ristampare l'opera, obbligandosi a non dare ad altri editori analoga facoltà. La clausola si rivelò però inutile perché, quando il libro vide la luce ai primi di novembre, dopo aver vinto, grazie all'intervento di personalità di governo, le ultime difficoltà frapposte dalla censura piemontese, fu subito ripubblicato da numerosi tipografi pirata e rivenduto in Italia e all'estero. Bell'esemplare.
€ 900