PIRANESI, Giovanni Battista

Antichità Romane de' tempi della Repubblica e de' primi Imperatori, disegnate, ed incise da G.B.Piranesi architetto Veneziano: a Giovanni Bottari Cappellano Segreto di N. S. Benedetto XIV

 uno di Custodi della Biblioteca Vaticana, canonico di S. Maria in Trastevere. Parte Prima. Roma, si vende dall'autore dirimpetto all'Accademia di Franzia, (1748),

Album in-folio oblungo mm 410x540, legatura mezza pergamena dipinta e angoli. 4 fogli con testo inciso entro elaborata bordura decorativa (frontespizio figurato, dedica, due iscrizioni (una recante l'indice delle trenta incisioni), 26 tavole numerate (con errori di numerazione). Il secondo titolo: "Antichità Romane fuori di Roma... Parte Seconda", precede la tav. 16, in fine l'Arco di Galieno (non indicato nell'indice).

Raccolta completa di trenta tavole incise all'acquaforte: comprende alcune vedute di Roma (Foro di Neva, Arco di Tito, Tempio di Giove, Arco di Druso, Colosseo, etc.) ed alcune località fuori Roma (Rimini, Pola, Foligno, Albano, Ancona e altre).

Tra le primissime raccolte d'incisioni create dall'artista,costituisce un precoce "manifesto" teorico dello studio piranesiano dell'antico. Così Andrew Robison a proposito della prima serie dell'anno precedente "Prima parte di Architetture' , in Early Architectural fantasies, p.12 “... others are stricklingly inventive, extraordinarily successful in their complex compositions, and remarkably sophisticated in their harmonious technique ... at age 23 shows he already had the talent of a genius”.

Un magnifico esemplare a margini pieni, completo. Primo stato, i fogli con filigrana del giglio in doppio cerchio, con dedica a Monsignore Giovanni Gaetano Bottari, cappellano segreto di Benedetto XIV, che Giambattista incontrò frequentando Casa Corsini, all'epoca ritrovo di intellettuali.

Focillon n.2-18; 41-71. Hind p.75. I) Robison 1-3, 5-12, 15-20.

€ 19.500