(RONDINETTI, Lorenzo)

Tragedie (Lesko, Izcoalde, Adonìa).

(In fine:) Modena, presso la Società Tipografica, (1789),

in-8, pp. (4), 237, (3), leg. epoca cart. marmorizz., tit. ms. sul dorso. Dedica ai ''Signori Riformatori della Università degli Studi di Modena'' da parte Nidasio Leutroniense ( che il Lancetti svela essere lo pseudonimo arcade del frate minore conventuale Lorenzo Rondinetti). Prima edizione, ed unica, di queste tre tragedie, in cinque atti in versi endecasillabi, d'argomento storico e biblico, tutte ambientate dentro antiche Regge: la prima in quella di Cracovia, ove Lektb (per semplicità mutato in Lesko), fratricida ed usurpatore del regno, alla fine si suicida; la seconda in quella di Calce, antica città dei Calchi, nel Messico precolombiano, dove il principe Izcoalde, fratello di Montezuma I, fatto priginiero dai Calchi, preferì darsi la morte piuttosto che accettare l'offerta di diventare loro re; la terza nella reggia di Gerusalemme, dove Adonìa, figlio di David e fratello di Salomone, viene barbaramente ucciso. Ottimo esempl. su carta grande e forte (ex-libris Sordelli).

Lancetti, Pseudonimia, p. 193. Salvioli 56.
€ 200