ARISTOTELE

Trattato dei Governi di Aristotile, tradotto di Greco in lingua vulgare fiorentina da Bernardo Segni, gentil' uomo e Accademico Fiorentino.

In Firenze, appresso Lorenzo Torrentino stampator Ducale, MDXLIX (1549), in-4, pp. 420, (20). Raffinata legatura 700esca in piena pelle in due toni di colore marrone, intarsio romboidale ai piatti con fregio centrale, dorso a nervi con titolo su tassello rosso, tagli dorati. Grandi capilettera silografici istoriati. Prima edizione della traduzione di Bernardo Segni, dedicata a Cosimo de Medici. Le venti pagine in fine contengono un vasto indice: "tavola delle cose più notabili della politica di Aristotile". Edizione non comune, impressa con gran cura su carta forte. Ottimo esemplare. Gamba, Testi di Lingua. n.91. Moreni, Annali, pp.66-67. BMC 53.
€ 1.450