Mater dolorosa.

Barcellona, Miguel y Tomas Gaspar Baixada, (1820ca.),

Silografia con coloritura a maschere,  (435 x 300mm)firmata Ronquillo f. Al centro l'immagine della Vergine e sullo sfondo, presumibilmente, la città di Barcelona, il tutto incorniciato da simboli allegorici.I simboli che contraddistinguono la Vergine addolorata sono le sette spade conficcate nel cuore, il fazzoletto in mano; il vestito viola o nero del lutto; il volto ovale inclinato, occhi grandi, bocca piccola da cui traspare la dentatura e mani giunte con dita intrecciate. Meno frequentemente ha in mano la corona di spine.Il grande sviluppo che ha avuto il culto della Vergine Addolorata in Spagna, dove era stato portato dai Serviti, si ha in particolare dal 1506, con la processione dell'Entierro.

Silografia con stupenda forte coloritura a pochoir o maschere.
Eccezionali sono l'impressione, la coloritura e lo stato di conservazione. Queste stampe popolari erano destinate ad impressionare i fedeli meno colti e quindi, già di facile deperibilità, venivano spesso mal conservate e perdute: da qui la rarità.
Il foglio rientra nella produzione remondiniana della fine del XVIII secolo. Per la produzione ottocentesca venne di solito utilizzata una carta più sottile e fragile di peggiore qualità e con una coloritura giocata su una gamma di colori molto differente sia come tonalità che come composizione
Nel XVIII secolo questo genere di carte raggiunse il massimo della qualità e della diffusione; la produzione più consistente si ebbe nelle Imageries populaires di Augsburg, Troyes e Bassano, presso i Remondini
CFR. INFELISE-MARINI, 1990. ZOTTI MINICI, C.A. LE STAMPE POPOLARI DEI REMONDINI: "Le stampe popolari, dal tratto quasi infantile, assumono importanza storica e folkloristica in quanto rappresentano le conoscenze che il popolo aveva del mondo, le superstizioni, l'immaginario della massa; rispecchiano le condizioni del contadino e dell'operaio, le gioie, i dolori, le virtù e i vizî, il sentimento religioso … gli studi di oggi tendono a restituire un senso alla produzione degli incisori e stampatori inserendola nella più generale cultura visiva di un determinato ambiente in un certo periodo ".

€ 240