Venezia - PETER VAN DER AA

Splendor Magnificentissime Urbis Venetiarum clarissimus. E figuris elegantissimis, & accurata descriptione emicans. In duas partes distributus.

Lugduni Batavorum, sumptibus Petri Vander Aa, s.d. (Leyda 1722), in-folio (mm.395x245), 2 tomi in un volume (Pars prior - Pars posterior), pp.(16), 420 (numerazione unica). Legatura coeva assai bella in pieno vitello, bordura di tre filetti oro ai piatti, dorso a nervi con titolo e ricchi fregi in oro, tagli marmorizzati. Superbo esemplare dell'opera descrittiva dell'antica Venezia con maggior numero di illustrazioni incise in rame fuori testo: Veduta prospettica della città (mm.416x1028, ripiegata. E' assai simile alla pianta del Merian-Mortier del 1704); Pianta topografica della città (mm.424x530, ripiegata. Simile al Graevius); 102 vedute su doppia pagina (ispirate dalla serie del Carlevaris); 14 vedute pure su doppia pagina con animate scene di feste e cerimonie (in parte originali, in parte tratte dal Lovisa). La prima parte dell'opera descrive ed illustra in ampie vedute i templi, collegi, monumeti, mausolei, statue, pitture, sculture, etc. etc. - La seconda parte è dedicata a edifici pubblici e privati, pompe, feste, spettacoli, etc. - Questa stupenda monografia topografica-storica-artistica su Venezia è la più copiosa raccolta di vedute della città. Venne pure compresa nella collezione in 30 volumi di J.G. Graevius ''Thesaurus antiquitatum et historiarum Italiae'' pubblicata negli anni 1704-1723. Il presente esemplare è in ottino stato di conservazione, completo e assai fresco. G. Cassini, Piante e vedute di Venezia, nn.69-70.
€ 65.000