QUENEAU, Raymond

La canzone del Polistirene.

Tradotta da Italo Calvino, con un acquaforte di Fausto Melotti. Milano, Scheiwiller, 1985, in-4, pp. 20, (4), cartella editoriale bianca contenente l'opera in fascicoli non rilegati, ognuno in cartoncino di diverso colore (verde, giallo, nocciola ecc.). L'opera comprende: due lettere di Italo Calvino, a Primo Levi e all'editore; ''Le chant du Styrène'' di Queneau, in francese; un'acquaforte originale a colori di Fausto Melotti, impressa al torchio a mano; ''La canzone del polistirene'' nella traduzione di Calvino e, dello stesso, ''Le effimere nella fortezza''. Pregevole edizione fuori commercio, tirata quale strenna dalla Montedison in pochi esemplari numerati: 99 comprendenti l'acquaforte originale, gli altri con riproduzione a colori. Ottimo esemplare.
€ 300