VERINI, Giovanni Battista

Ardore di Amore. In cui si contiene Serenate, capitoli e stanze da Giovani innamorati.

Con aggiunta d'Alcune Villanelle alla napolitana e Sonetti dilettevoli. In quest'ultima edizione purgato da molti errori, e diligentemente ricorretto. In Lucca per Salv. e Giand. Marescandoli, s.d. (1680 c.), in-12, pp. 48, cartone rustico originale. Al titolo silografia popolare raffig. una serenata dell'autore alla finestra dell'amata. Questa edizione presenta, rispetto ad altri esemplari esaminati, alcune composizioni in più ed altre in meno, nonché significative varianti testuali nelle canzoni in comune. Il Verini (1535-1594), scrittore ed editore di origine fiorentina, attivo a Milano e a Brescia, fu maestro di scrittura e calcolo e autore di testi poetici. Sua opera più nota resta il "Luminario" di calligrafia, pubblicato nel 1527. Le edizioni cinquecentesche, ed anche posteriori, delle sue poesie e canzoni sono tutte di estrema rarità. (Buon esempl. marginoso; alone d'umido, più forte agli ultimi 3 ff.). BMC, xvii sec. 953 (ediz. 1613). Non in Angeleri né Santoro.
€ 850