DEL RIO, Martin

Disquisitionum magicarum libri sex,

quibus continetur accurata curiosarum artium, & vanarum superstitionum confutatio; apprime utilis, et necessaria theologis, iurisconsultis, medicis...Hac veneta, et postrema editione omnium maxime elaborata... Venetiis, apud Juntas, 1652,

in-4, pp. (20), 768, (92), leg. coeva p. perg., titolo ms. lungo il dorso. Marca tip. sul tit. Front, testo su due colonne in car. tondo e corsivo. Dedica dello stampatore al padre somasco Giov. Agostino dei Conti di Lingueglia. Pregevole edizione, ristampa dell'ediz. del Sarzina 1640, di questa vasta e fortunatissima opera sulla magia (''de magia naturali, artificiali, et praestigiatrice; de magia daemoniaca; de malefico; de prophetia, divinatione et coniectatione; de iudicis officio; de officio confessarij''), alla quale ''è legata soprattutto, e non sempre in senso positivo, la fama di Del Rio'' (cfr. Palagio degli incanti, p.133), gesuita, nato ad Anversa nel 1551, morto a Lovanio nel 1608. Include tutti i rituali e processi di accusa alla stregoneria e magia e altri rituali importanti come l'unione sessuale tra demoni e streghe. ''Citando circa milleduecento fonti, considerate sempre attendibili se attestano la realtà della stregoneria, il gesuita sintetizza la sterminata produzione demonologica esistente e mette così a disposizione di giudici ed inquisitori un nuovo Malleus cattolico, aggiornato ed eruditissimo...'' (cfr. Bibliotheca lamiarum, n. 67, p. 167-8). Il trattato riscosse enorme successo: dopo la prima di Lovanio del 1599-1600, ebbe oltre quindici edizioni nel XVII secolo e fu ancora ristampata. Rimane sicuramente una delle opere migliori e più documentate per lo studio della magia e materie affini e della loro cruenta repressione (''conseil de sang'' chiamarono gli Olandesi il terribile tribunale di cui Del Rio era uno dei giudici più spietati). Buon esemplare (antica nota di possesso manoscritta al titolo e al primo f. ''Federicus Ballianus'')

Camerini II, n. 1414. Bibl. Casanatense n. 374. Caillet I, 446-7 (ed. preced.). De Backer-Sommervogel II, 1898.7, note.
€ 950