CAPRA, Alessandro

La Nuova Architettura Civile e Militare. Divisa in due tomi, in questa nuova impressione diligentemente corretta, ed accresciuta. 

Cremona, nella Stamperia di Pietro Ricchini, 1717,

2 tomi in 1 vol., in-8, pp. (28), 356; (12), 184; legatura ottocentesca m. pergamena e angoli, tit. oro su tassello al dorso. Sono comprese nella numerazione le seguenti pag. con incisioni in legno: due ritratti dell'autore in ovale all'inizio delle due parti e 8 titoli con bordure architettoniche all'inizio dei capitoli. Sono invece f.t. 7 grandi tavole ripieg. di mulini, macchine e fortificazioni, tra le quali l'ultima è un'interessante pianta del territorio di Cremona con leggenda di 54 richiami di paesi e frazioni. In gran numero sono le illustrazioni n.t. di cui oltre un centinaio sono a piena pag. Prima edizione definitiva e collettiva delle due opere, pubblicate nel 1678 con il titolo "Nuova architettura famigliare" e nel 1683 "Nuova architettura militare". La prima parte è divisa in 5 libri o capitoli (corrispondenti a cinque Ordini, cioè Toscano, Dorico, Jonico, Corintio, e Composito), che trattano di agricoltura, costruzioni, misure, idraulica, macchine civili e mulini. La seconda è divisa in 3 libri che trattano di geometria, fortificazioni e macchine belliche. Come si può notare ha grande rilievo la descrizione delle macchine, cui sono dedicate oltre 80 silogr. a piena pag. Il Capra (1608-85) ingegnere cremonese, lavorò per il governo spagnolo e progettò la cattedrale di Pontremoli. Buon esemplare di opera di grande pregio illustrativo, non comune.

Cfr. Riccardi l,235: ''Bella ediz. Le opere del Capra, ancorché male impresse, sono assai ricercate e appregiate dai bibliografi''. Cicognara 462: ''Edizione seconda con maggior numero di tavole in legno. Si estende molto quest'opera sulle macchine e meccaniche''. Comolli,IV,Indice Bibl., p. 18. Choix d'Olschki,VI,6260-61 e Berlin Catalogue, I, 2752 e II, 3534 citano solo le pri- me ediz.

€ 1.800